• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Bosco Della Panfilia



VISITE AL BOSCO
Il bosco Panfilia è visitabile in ogni stagione dell'anno, preferibilmente nei mesi primaverili ed autunnali. Si sconsigliano le visite quando l'ambiente è molto umido (dopo le esondazioni del Reno, le piogge e le nevicate). All'interno del bosco non esistono strutture attrezzate per il riposo ed il ristoro. All'iingresso principale (via del Cavo) esiste un piazzale per il parcheggio dei mezzi motorizzati e per la sosta, munita di fontana con acqua potabile. E' possibile parcheggiare anche in vicinanza della seconda entrata, cioè in fondo a via del Bosco. In ogni caso è bene munirsi di
adeguato equipaggiamento (scarponi o stivali, giacca a vento, ecc.), oltre ad un buon binoccolo.
Consentite solo passeggiate a piedi o in bici i sentieri son percorribili sia a piedi che in bicicletta (personale). Il tempo necessario per la visita varia da 1 ora a 2 ore e mezza, a seconda del mezzo impiegato e del tipo di percorso.

Dal Regolamento Provinciale
"I gruppi in visita comprendenti più di 20 persone dovranno preventivamente
comunicare alla Provincia, con almeno 10 giorni di anticipo, la data e lora
previste di accesso e di permanenza nel bosco, al fine di consentire, in caso di
presenza contemporanea di gruppi molto numerosi, una limitazione / regolamentazione dell’escursione: solo in tal caso la Provincia comunicherà tempestivamente eventuali prescrizioni e modalità particolari di visita".

COME COMPORTARSI
Principali norme previste dal "Regolamento per la disciplina dellaccesso allOasi di
Protezione della Fauna Panfilia"
(Deliberazione C.P. n. 60/21627 del 22.04.99):
1) l'accesso al bosco è consentito a piedi, in bicicletta e senza veicoli a motore, per esclusive finalità turistiche, scientifiche ed educativo didattiche, percorrendo i sentieri e la viabilità boschiva esistente.
2) non si dovrà arrecare disturbo alla fauna selvatica, nè danneggiare o asportare il suolo, specie animali o vegetali;
3) è vietato produrre suoni o rumori molesti di disturbo della fauna selvatica (grida,
schiamazzi, uso di radioline o altri strumenti acustici)
4) è vietato l'ingresso ai cani (ad eccezione di quelli impiegati durante la ricerca del tartufo, nel rispetto dell'apposito regolamento), il pascolo del bestiame, immettere e far transitare animali;
5) è vietata qualsiasi forma di atttività equestre; le visite a cavallo sono consentite
esclusivamente nei percorsi appositamente tabellati e senza entrare nell'area boscata; sono vietate quando il terreno è bagnato;
Divieto di produrre rumori molesti
Pericolo di incedio. Fare attenzione!!!
Visite a cavallo consentite al di fuori dellarea boscata
6) è vietata qualsiasi forma di campeggio, nonchè l'accensione di fuochi o l'utilizzo di strumenti e materiali infiammabili fino ad una distanza di 200 metri dal perimetro
esterno del bosco;
7) la ricerca e la raccolta di funghi epigei (tartufi) sono regolamentate da apposite
norme. Sono comunque sempre vietate nell'area destinata a rimboschimento, situata alla destra dello stradone principale d'ingresso al bosco.
8) il prelievo e l'asportazione di campioni di suolo, flora e fauna per motivi di studio e di ricerca scientifica, la raccolta di piante officinali a scopo commerciale, debitamente motivati e documentati, saranno preventivamente autorizzati dalla Provincia;
9) è vietato l'abbandono di rifiuti di qualsiasi

contentmap_plugin

 RACCOLTA IMMAGINI

ASSOCIAZIONE

IRIDE

Apri  : >

ALBUM  VIDEO

Apri  : >

ALBUM  FOTO